Didattica

Barbara Bertoldi insegna, da oltre 20 anni, violoncello presso la Scuola Minipolifonici di Trento.

Ma precedentemente ha avuto esperienze come docente in Conservatorio, altre scuole di Musica e Corsi di formazione orchestrale.

Ha frequentato corsi  di didattica con Robert Culver, Phillis Young, Sheila Nelson, Pat Legg e Mary Cohen.

Ha fatto parte del direttivo ESTA Italia per diversi anni.

Ha pubblicato per “Musica Domani” e la rivista ufficilae di ESTA Italia “A Tutto Arco”.

In questa sezione ho piacere di condividere con i colleghi violoncellisti che insegnano, metodi e libri adatti all’insegnamento a studenti in una fascia d’età compresa tra i sette e i tredici anni, mai avrei pensato di poter inserire anche un mio testo! e invece è così: W il violoncello (ed. Sinfonica), nonché alcuni testi e  riviste di interesse didattico.

Metodi e libri per principianti :

  • Sassmannshaus, ed. Zanibon, vol. 1, corde vuote, prima posizione e primi colpi d’arco
  • Sassmannshaus, ed. Bärenreiter, vol. 2 (solo edizione in tedesco) uso del secondo dito, allargamento della mano, molti duetti
  • P. Wilson e M. Ranger, ed. Faber Music, Stringpops 1, musiche corde vuote e a crescere tutte le dita, bellissimi accompagnamenti del pianoforte, utile per far suonare assieme più celli  e gli amici violinisti (esiste anche la versione per violino)
  • K.e H. Colledge , ed. Boosey e Hawokes, Stepping Stones per suonare da subito con il pf, uso del pizzicato e primo dito
  • K. e H. Colledge ,  Waggon Wheels, tutte le dita,  legature, distribuzione dell’arco
  • S. Nelson , ed. Boosey e Hawkes, Peices by piece 1, colpi d’arco e sviluppo dell’espressività con brani molto diversificati.
  • S. Nelson, ed. Bossey a Hawkes, Tunes you know 1, duetti per violoncellisti principianti
  • S. Fletcher, ed. Boosey & Hawkes, New tunes for strings, per gruppi di celli, una voce facile e una più difficile
  • A.W. Benoy e L. Burrowes, ed. Paxton, The first-year violoncello method, un metodo dalle corde vuote alla prima posizione impostato su facili i duetti.
  • K. and D. Blackwell, ed. Oxford, Cello Time Joggers, libro con cd, da ascoltare e suonare insieme,, c’è anche la parte del pianoforte, le musiche sono bellissime, dalle corde vuote alla prima posizione (agli studenti piace moltissimo!)
  • K. and D. Blackwell , ed. Oxford, Cello Timo Runners, mano larga, (musiche un pò meno belle)
  • Walter Mengler, Mit dem Cello auf Entdeckungsreise voll.1, 2, 3
  • Il terzo in particolare è bellissimo per conoscere la seconda, terza e quarta posizione
  • Alte Meisterweisen, melodie di autori barocchi, io li faccio suonare  in prima posizione e poi  in altre posizioni
  • B. Martinu Sette miniature, bella musica dalle corde vuote alla prima posizione
  • Cirri, Drei Sonaten, ed. Heinrichshofen, per vc e basso continuo
  • Per il capotasto vi segnalo,  forse ancora poco noto in Italia, R. Mooney, ed. Summy- Birchard, Thumb position for cello 1 e 2, melodie orecchiabili  in capotasto, tutte in forma di duetto.
  • E sempre di Mooney due bellissimi libri sulle posizioni dalla 2° alla 4° e dalla 5° alla 7°, sempre duetti e musica piacevole con le varie combinazione di allargamenti
  • E ancora di una didatta inglese, Pat Legg Super studies 1 e 2
  • Mary Cohen Bags for cello (ci sono tutti i livelli) 3-4 molto amato dagli studenti, temi famosi nelle 4 posizioni.

Di Mary Cohen (Technique Takes off !for cello) un libro di studi per avvicinarsi alla scrittura della grande tradizione didattica, Dotzauer, Romberg, Duport, ecc ecc. Il passaggio non è scontato, i ragazzi iniziano presto lo studio dello strumento con libri con una scrittura ampia e “facile” poi al momento di affrontare testi tradizionali aver addolcito il passaggio è una buona strategia.

Come dicevo sopra  il mio testo: W il violoncello, (ed. Sinfonica) di cui trovate un’ anteprima e il collegamento al sito di Sinfonica per l’acquisto nella sezione “Libri e pubblicazioni” e alcune recensioni nella rassegna stampa. Si tratta di un sussidio allo studio, 10 giornate con tre facili esercizi da fare poi in modo creativo in altre posizioni o  da sfruttare a lezione come pretesto per approfondire l’argomento proposto, al termine delle 10 lezioni un calendario da personalizzare per creare il proprio modo di studio, attendo commenti da chi lo utilizzerà! I disegni sono tutti di miei ex studenti, la grafica, molto accativante di Jhon Faver Cardona. Il libro è consigliato per gli 8-11 anni, ma va benissimo anche fino ai 13 anni a seconda dello studente.

Ottime le sonate di Boismortiere per due violoncelli, musica elegante che permette di spaziare abbastanza in posizioni, ma forse la caratteristica principale è l’eleganza, per affinare il gusto dello studente.

Testi di strategie, didattica , storia della tecnica e conoscenza “teorica” dello strumento.

In particolare consiglio, tre libri della grande didatta americana Phyllis Young, (dovrebbe essere in arrivo la versione in italiano di Playing  the string game, per ora sono tutti in inglese!). Questo testo è ottimo perché fornisce una serie di strategie (moltissime!) su come impostare l’alunno dallo star seduto, a come si tiene il violoncello, all’arco, mano sinistra , vibrato ecc, ecc. Va bene per principianti, ma anche per risolvere problemi a studenti più grandi. Il tutto con fantasia, e vivacità…da conoscere!

Playing the string game, The String Play, The Drama of Playing and Teaching Strings – Phyllis Young – Ed. Shar Publications USA

Penso invece che tutti  conosciate questi testi presenti in Italia da qualche anno:

Il Violoncello – Lauro Malusi – ed.  Zanibon Padova

Il violoncello – di William Pleeth – ed. Franco Marzio

Il Violoncello  – Conoscere la tecnica per esprimere la musica – Marcella Ghigi – Ed. Sonzogno, Milano

Reperibili solo su internet e solo in lingua inglese :

Cello Complete Tecnique – Diran Alexanian – Sul sito  www.musicroom.com

Cello Playing of Today – Maurice Aisenberg – Sul sito www.musicroom.com

Se siete insegnanti vi consiglio di iscrivervi all’ESTA (European Strings Teachers Association), sezione Italia, di cui ho fatto parte per anni  nel Direttivo. Una volta iscritti riceverete due volte all’anno la rivista (si chiama A Tutto Arco) esce semestrale, attraverso di essa si viene a conoscenza di Seminari, Workshops e rassegne per giovani studenti. Ci sono articoli interessanti sulla didattica, interviste a grandi concertisti e  didatti.

Il sito ufficiale http://www.estaitalia.orgEstaItalia.org sul quale trovate informazioni inerenti all’attività dell’associazione rivolte agli studenti e agli insegnanti, come il prossimo Congresso internazionale,  o l’assemblea dei soci della sezione Italiana che si tiene invece a Cremona a maggio.

Eccovi il Sito della Rivista http://www.edt.it/musica/musicadomani/Musica Domani

Per concludere  un libro che mi è stato regalato da un amico, non tratta di didattica, ma è utile per conoscere il repertorio pubblicato per violoncello solo.

The Solo Cello – A Bibliography of the Unaccompanied Violoncello Literature – Dimitry Markevitch – Ed. Fallen Leaf Press – Berkeley, California

I miei studenti

In questi oltre 20 anni d’insegnamento, ho avuto molte soddisfazioni dai miei alunni qui metto alcuni risultati raggiunti e confermati da esami, rassegne, concorsi, ma le vere soddisfazioni vengono dal felice rapporto avuto con la maggior parte dei miei studenti e dall’amore che sono riuscita a trasmettere per la musica e il violoncello.

esami di stato vecchio ordinamento:

Massimo – compimento inferiore (cons. Trento) 8.00

Giacomo – compimento inferiore (cons. Riva) 7.50

Davide – compimento inferiore (cons. Trento) 7.00

Giulio – compimento inferiore (cons. Trento) 6.00

Conclusione degli studi presso i Minipolifonici con recitals finale:

Gianmaria – ora maestro liutaio http://www.inviolinoveritas.com/

Giulia – brillante studentessa in ingegneria, suona coi Cameristi di Rovereto e i FIlarmonici di Trento

Giacomo – ora studente di ingegneria e ottimo calciatore!

Maria – studentessa di Farmacia alla Facoltà di Bologna

Nicola – Ammesso al Conservatorio di Como classe G. Boselli

Giorgio – Studente di Economia a Milano e appassionato di violoncello elettrico ;O)

Ester – studentessa universitaria con la passione della fotografia

e quelli che sono arrivati fino alla fine del percorso di studi senza fare il recitals finale: Martina, Isotta, Francesco, Gianpietro, Anna (orchestra dell’Università di Bologna).

Kiara (a soli 15 anni) ora studentessa al Conservatorio di Rovigo, con L. Puxeddu

Tommaso 18 anni recital finale.

Studenti segnalati e esibitisi all’annuale rassegna di ESTA Italia a Cremona

Orchestra i Riccioli Sonori 2009

Francesco 12 anni 2009

Maria 13 anni  2009

Quartetto Cellofans (Kiara, Virginia, Leonardo, Paola) 2013

Studenti premiati in concorsi regionali:

Filippo Maria 8 e 9 anni – Concorso delle scuole musicali trentine 3 e 2 premio 2011/12

Virginia 8 anni – Concorso delle scuole musicali trentine 3 premio 2012

Concorsi Nazionali:

Giacomo 10 anni – Concorso di Massa Carrara 2 premio 2007

Quartetto Cellofans – 3 concorso nazionale della Val di Sole, Dimaro 1 premio, 2013

Certificazioni A cons. di Vicenza 2014 sess. estiva

Maria voto 9

Gianpietro voto 8

Giorgio voto 8

Francesco voto 8

Sestetto di violoncelli

i cellofans ! – 3 premio cat ensemble scuole convenzionate Conservatorio di Vicenza 2014

IV concorso Nazionale della val di Sole Dimaro 2014

Virginia 9 anni 1 premio cat A solisti

Paola 10 anni 2 premio cat B solisti

Kiara 11 anni 1 premio cat  B solisti

Sestetto I cellofans!  1 premio cat R ensemble

Kiara, Virginia, Paola, Elena, Leonardo, Federico

Certificazioni A cons. di Vicenza 2014 sess. autunnale

Nicola voto 9

Rassegna ESTA “incontri sul palcoscenico”

22 marzo 2015 Bologna

Scelti per concerto di Cremona

Kiara 12 anni

Virginia anni 10

Leonardo anni 10

16 maggio 2015

Kiara 12 anni primo premio ex equo Conservatorio di Vicenza Premio Migliori Alunni scuole convenzionate (borsa di studio di 500 euro)

Certificazioni A cons. di VIcenza 2015 sess. estiva

Camilla 8

Ester 9

Certificazioni A cons. Vicenza 2015 sess. autunnale

Kiara 10

Elena 8

Kiara 13 anni diploma d’onore Concorso Internazionale di Legnago aprile 2016

Kiara 13 anni terzo premio 89/100  1° Concorso Nazionale di Cremona ottobre 2016

Kiara 14 anni terzo premio 85/100 7° Concorso Internazionale di Treviso (primo-secondo non assegnati) aprile 2017

Chiara e Giovanni 10 anni, duo ‘Giovin-celli’  2° premio Concorso nazionale “J. Langozs” (primo non assegnato) maggio 2017

Kiara 14 anni, finalista e poi vincitrice del terzo premio Migliori Alunni scuole convenzionate, Conservatorio di Vicenza, maggio 2017

Certificazioni A e B sez. estiva cons. Vicenza 2017

Giovanni, 11 anni, A voto 9

Kiara, 14 anni, B voto 10

Kiara 14 anni 14 luglio 2017, Braone, segnalazione di merito come finalista più giovane al concorso Internazionale di Braone dedicato a “Rizzardo Bino”

Chiara e Giovanni, 11 anni 2°premio 90/100 Conorso Nazionale di Piove di Sacco (PD) 2018

Giovanni 12 anni, 1° premio 95/100 Concorso Nazionale “J. Langozs” Bardolino 2019

Quartetto Giovin-celli, Giovanni, Chiara, Gaia, Elena 2° premio 92/100 Concorso Nazionale “J. Langozs” Bardolino 2019

Chiara, 13 anni, segnalata al contest “Violoncelli in libertà” di Rovigo Cello City 2020

Emma, 15 anni 3° premio (85/100) XI ediz. Concorso “G.Rodari” 2020 (ed.online)

Carolina, 8 anni 3° premio (86/100) XI ediz. Concorso “G.Rodari” 2020 (ed. online)

MariaV., 11 anni 3° premio (88/100) XI ediz. Concorso “G.Rodari” 2020 (ed. online)

Chiara, 13 anni 1° premio (98/100) XI ediz. Concorso “G.Rodari” 2020 (ed. online)

Ensemble Grandi-celli (Giovanni, Chiara, Emma, Gaia, Eloisa, Vittoria, Elena) 2° premio (90/100) X ediz. Concorso Internazionale Città di Massa 2021 (ed. online)

Libri e pubblicazioni

W il violoncello

Ogni insegnante di musica sa quanto sia importante il metodo di studio e come nei periodi di vacanza i giovani strumentisti facciano fatica ad organizzarsi la sessione di studio.
Con questo libretto ho provato a dare alcune fantasiose indicazioni da combinare a piacere per supportare il momento dell’esercizio.
Ogni studente potrà così trovare il proprio metodo di studio, per fare del momento di pratica un gioco divertente, personale e proficuo.

Barbara

Tre esercizi al giorno per 10 giornate e poi…
Per i primi corsi.
Fantasiose indicazioni da combinare a piacere per supportare il momento dell’esercizio e trovare il proprio metodo di studio, per far del momento di pratica un gioco divertente, personale e proficuo.

Edizioni Musicali Sinfonica
Via Volturno 80/Cigni – 20861 Brugherio (MB)
Tel.: 039.2871615 / 039.884360
Email: [email protected]
S.549

W il violoncello - Barbara Bertoldi
Clicca qui per l’anteprima
Clicca qui per acquistare il libro

Con grande piacere desidero condividere il mio apprezzamento per il bellissimo lavoro compiuto dalla brava Barbara Bertoldi, che con amore, passione e generosità, nonostante i tempi bui in cui oggi versa l’arte e la cultura, si dedica alla formazione musicale dei giovani, con risultati sempre più straordinari. Grazie a Sinfonica che ha colto lo spirito con cui solo tutti insieme e a cominciare dalla formazione possiamo provare a migliorare il mondo.
Enrico Dindo, violoncellista

Intelligente, creativo, brillante, divertente, questo libro accompagnerà i primi (e pure i secondi) passi al violoncello. Ripetizione, piacere, precisione ed invenzione gli ingredienti di questo libro, i migliori per permettere l’apprendimento, talvolta complesso, della musica e del violoncello.
Daniele Schön, violoncellista e neuroscienziato a Marsiglia

W il violoncello è un libro sul violoncello dedicato ai bambini, ma che può piacere anche ai più grandi!
Bella l’idea di impostazione suddivisa in dieci giornate, caratterizzate da “esperimenti strumentali” differenti. I colori scelti per ogni giorno, ben accostati alle giornate di studio, accompagnano e stimolano il giovane apprendista alla memorizzazione degli esercizi. Le spiegazioni sono chiare, dinamiche, stimolanti e invogliano con grande energia alla consapevolezza dei progressi raggiunti. Ritengo sia un libro pensato all’indirizzo verso lo strumento con un approccio ludico ma mai superficiale.
Silvia Chiesa, violoncellista-coordinatrice artistica di Amiata Piano Festival, docente di violoncello e musica da Camera presso il Consevatorio di Cremona

Ho visto il recente lavoro realizzato da Barbara e mi è subito piaciuto. Non solo per l’interesse didattico che contiene maturato in tanti anni di esperienza ma per il divertente e originale taglio che ha saputo dargli. I colori, i disegni contenuti nel libro, non possono non coinvolgere i piccoli esecutori e lasciano molto spazio alla loro creatività: seguendo passo dopo passo gli esercizi da fare, si sentiranno protagonisti e, nei 10 giorni previsti, riusciranno a realizzare un percorso importante ma anche molto giocoso. Credo che affrontare lo studio, unendo al sacrificio e alla costanza il piacere e la gioia di fare, porti sicuramente alla realizzazione di progetti anche impegnativi, lunghi e faticosi come quelli relativi allo studio di uno strumento.
Armando Franceschini, compositore e già Direttore del Conservatorio di Trento.

Bertoldi, Barbara
Un’orchestra a scuola

Un’interessante esperienza realizzata in una Scuola Primaria di Trento consente ai bambini di sperimentare l’emozione del suonare insieme e coinvolge allievi e insegnanti in un innovativo progetto di orchestra d’archi, gestito da due insegnanti della Scuola di Musica “I Minipolifonici” di Trento.

Stefania Lucchetti: a cura di Segnalazioni

di Barbara Bertoldi, Mariateresa Lietti, Luca Marconi, Michele Privitera